Day: December 15, 2017

FOSSANO Vs DESPERADOS

Intergirone Serie C – Match 8

FOSSANO – DESPE: 9-1

Se ci limitassimo a leggere il risultato, la partita tra i Desperados ed il Fossano, sembrerebbe essere senza storia, la supremazia di una squadra su un’altra ma, se ci si sofferma ad analizzare i ruolini della partita, si vedrà che, se si escludono il 1° e il 4° inning in cui il Fossano ha portato a casa rispettivamente 3 e 4 punti (3 dei quali battuti a casa dall’ottimo Ogando che, con un 3 su 5 termina con 600 di media battuta), si può dire tranquillamente che è stata una partita equilibrata con alcune belle azioni e con soli 2 errori per squadra cosa che, a questi livelli non si vede spesso.

L’attacco dei Despe subisce 8 K dal lanciatore fossanese Bongioanni, riuscendo a mettere sulle basi solo 4 dei suoi giocatori e, segnare 1 sola valida (Reale).

Al 6° inning per il Fossano sale sul monte Colombo e, la partita si anima un po’ quando con 2 out, Castillo segna una valida e raggiunge la 3° base grazie al doppio di Reale (666 media battuta). Nel box si presenta Ceccato che batte una volata foul presa facilmente dal 3° base così, la speranza di una ripresa, almeno al momento, sfuma.

Ma i Despe sono ragazzi che non mollano mai e, all’8° inning il coach decide di cambiare la formazione, mettendo in campo tutti i giocatori ancora in panchina (la squadra si è presentata con 19 giocatori) ed è in questa ripresa che, il neo entrato Massa fa una valida e poi spinto in 2° da Garbano ed in 3° da Castillo, segna il punto grazie ad un balk del pitcher. Come già successo nel 6° inning, gli uomini di Castillo e Spataro lasciano 2 uomini in base.

Nell’ultimo attacco, D’Amato, che il giorno prima nella NWL contro i Mariners con la sua valida aveva portato alla vittoria la sua squadra, ottiene la base ball e ruba poi la 2° base, facendo riaccendere le speranze perché, come disse il ricevitore dei NY Yankees Yogi Berra : “It ain’t over ‘til it’s over” (“Non è finita finchè non è finita”). Tocca al giovane Ambrogi (classe 2002) tentare di far avanzare il proprio compagno ma, la sua battuta tesa finisce direttamente nel guanto del 3° base che con l’assistenza del 2° base, riesce ad ottenere la doppia eliminazione.

La partita si chiude con l’eliminazione di Puddu che batte sul bravo terza base.

La difesa Despe poco ha potuto fare contro i battitori fossanesi (7 valide nei primi 4 inning) quando sul monte c’era Posa che, infortunatosi ad inizio partita, ha tenuto duro fino alla sostituzione ma, ha dimostrato la sua bravura nei successivi 5 inning, con Castillo sul monte che, affrontando 17 giocatori, ha concesso solo 3 valide, 0 basi ball ed 1 unico punto.

Al momento la classifica del girone A, vede i Desperados parimerito con i Jacks e la Juve 98 al 2° posto dietro l’Avigliana.

Il 2 luglio i Despe saranno a Sanremo contro la 2° in classifica del girone B.

#Go Despe!

http://www.fibs.it/it/calendari-e-statistiche/campionati-nazionali/fibsgara/13007.html

vs

BROTHERS Vs DESPERADOS

Serie C – 7# Giornata:

Domenica 11 giugno,

Sul campo di Vercelli si sono incontrate le compagini dei Desperados con alcune assenze significative come Vasquez eBonatti (per citarne alcune) , e i Brothers. Entrambe le squadre si sono presentate agguerrite mostrando al pubblica un buon baseball.

Il primo inning vede il lanciatore dei brothers, Giacomelli,faticare nel trovare l’area dello strike e, concedere la base ball prima al Dh Garbano, che sostituisce il lanciatore dei Despe Posa, infortunatosi la scorsa settimana e poi a Girardi. Castillo, 3° in battuta, con un lungo valido all’esterno centro, porta a casa i compagni spinto poi a sua volta dall’ottimo Battaglino che con 3 valide su 5 turni alla battuta, risulterà il 2° miglior battitore della partita, per la squadra torinese, dietro al succitato Castillo (4/4).

I Brothers, con 3 valide e 2 basi su ball concesse dal lanciatore avversario, nel 1° inning segnano 2 punti, restando poi a secco fino al 5°, dove guadagnano altri 2 punti ( il 2°punto , grazie ad una rubata a casa base del corridore Bartolino, protetto dal compagno Canepa che batte una una smorzata di sacrificio).

I Despe guadagnano altri 3 punti nel 3° e 4° inning, restando a secco nel 5°.

Nel 6° il manager dei Despe decide di sostituire il proprio lanciatore che inizia a dare segni di stanchezza (concede 2 basi ball e subisce 1 doppio), salendo lui stesso sul monte con basi piene.

I Brothers segnano 4 punti ed accorciano le distanze: 10 Despe, 8 Brothers.

Nel 7° i Despe portano a casa altri due punti sul nuovo lanciatore, entrato in questa ripresa.

Al 9°, Castillo fa entrare 2 new entries, il neofita Bertinotti e il giovane Ambrogi (classe 2002) ed è quest’ultimo che , con una bella presa all’esterno centro, mette la parola fine a questa partita terminata con la vittoria sui Brothers per 12 a 8.

Il proverbio della partita è: “quando il gioco si fa duro Ceck comincia a giocare”: da cardiopalmo la valida che il nostro vice capitano piazza sul sacchetto di seconda con due strike a carico dopo che i Brothers avevano concesso una base intenzionale a Reale per forzare il gioco. Ma con Ceck non si scherza.
Degne di nota anche le prestazioni di Longhitano in attacco (avg 500) e di Reale in difesa.

4 ° vittoria per la compagine torinese che, si piazza al 2° posto, parimerito con i Jacks, dietro all’Avigliana nel girone A serie C.

vs

SanRemo B.C. vs Desperados B.S.C.

Serie C – 9 Giornata 

B.C. Sanremo – Desperados 10-1

Sabato sera si è giocata l’ultima partita di intergirone contro la formazione ligure. Purtroppo per i nostri ragazzi è stata una serata da dimenticare: la bravura degli avversari e gli errori in difesa hanno creato un mix che non ha concesso scampo. Il partente Posa – anche se non al meglio dopo l’infortunio occorso due settimane fa – fa il suo lavoro e concede solo una valida in 4 inning ma la difesa fa troppi errori e dopo 4 inning siamo sotto di 7 punti. In attacco invece il loro lanciatore mancino, supportato da un’ottima difesa non sbaglia un colpo e tengono i nostri ragazzi a 0 fino al 6 inning. Oltre gli errori in difesa, gli unici rimpianti sono le due basi piene sprecate che avrebbero reso la partita più avvincente.
Al sesto inning sale sul monte Castillo che fa il suo e lascia gli avversari a zero se non fosse per i soliti errori in difesa e un unico gran triplo subito sull’esterno sinistro.
Come già detto, la partita è stata condizionata principalmente dagli errori in difesa che hanno reso agevole il compito dei padroni di casa.
Unica nota negativa della serata è stato il comportamento dell’arbitro: Durante la partita è stato impedito al nostro manager di avvicinarsi all’ufficiale di gara per chiedere spiegazioni. Non commentiamo le scelte, pur discutibili, arbitrali ma la squadra Desperados richiede rispetto per i propri tesserati e pari trattamento. Il motivo è presto detto, battuta di Posa che arriva salvo in prima, arbitro chiama “salvo”. I giocatori di casa si scaldano inveendo contro la decisione, il manager chiede tempo, parla con l’arbitro e incredibilmente quest’ultimo chiama out. A quel punto, il nostro manager Castillo chiede a sua volta tempo e si avvicina per parlare all’arbitro ma lui si rifiuta e non permette nemmeno di avvicinarsi a lui tenendolo a distanza nel dog out.
Il ravvedimento dell’arbitro a seguito delle ingiurie dei giocatori è una situazione decisamente nuova per noi e di certo non avrebbe influito sul risultato, ma crediamo che non ci sia stata concessa parità di trattamento. Ora testa alla prossima partita dove i nostri ragazzi affronteranno la prima della classe in uno scontro importante per entrambe le compagini.
#GoDespe

vs

DESPERADOS Vs MONDOVI’

Serie C – 6°Giornata

Desperados BSC – Mondovì 6-5

Nel giorno del compleanno del Manager Castillo, i Despe ottengono un’importantissima vittoria sui bravi giocatori monregalesi reduci da una pesante vittoria ai danni dell’Avigliana Bees.

Il line up prevede come partente l’ormai certezza Posa con Longhitano a ricevere, Ceccato in prima, il debutto da titolare del neofita Padoan in seconda, Reale – alias il Nero – in interbase, Castillo in terza, Puddu in esterno sinistro, la conferma di Vasquez in esterno centro e Battaglino in esterno destro. Pronti-via e la squadra di casa fa subito due out con tre battitori, poi un errore di tiro porta a casa il primo punto della partita per gli ospiti. Nella parte bassa dell’inning inizia Posa che viene colpito al gomito, Castillo che viene salvato da un errore su un pop, Reale e Ceccato out per prese al volo. Con corridori in prima e seconda e Battaglino in battuta c’è una doppia rubata andata a segno. Un widepitch porta Posa a punto ma a quel punto Battaglino fa una grande valide sull’esterno centro e porta a casa anche Castillo. Vasquez alla battuta gela il lanciatore con un doppio che tocca la rete sull’esterno sinistro. Con uomini in terza e seconda và alla battuta Puddu che con la sua prima valida della stagione porta a casa due punti. Fine 1°inning risultato 4-1. Nei successivi inning la partita è molto combattuta, nel terzo inning le mazze ospiti battono chirurgicamente a destra – complice anche l’infortunio subito da Posa -e portano a casa punti fino al pareggio.Posa non ce la fa più e viene rilevato da Castillo sul monte. Per fortuna, una gran valida di Ceccato, un sacrifice bunt di Battaglino e un’altra valida in esterno centro di Vasquez porta i Despe in vantaggio. La squadra ospite non demorde e nel 5°inning pareggia. Nel frattempo i padroni di casa, pur non facendo particolari errori, non mettono più a segno valide e la partita rimane pari fino all’ottavo inning quando il solito Ceccato fa valida e poi viene portato a casa un errore di tiro dell’interbase su battuta di Vasquez.

Il film della gara racconta: Desperados 6 valide contro 8 degli ospiti, 4 errori contro 2, 4 rubate contro 5, 9k per squadra.
Agli ospiti va riconosciuto il merito di aver tenuto viva la partita fino all’ultimo mentre ai Despe il grande merito di non esser crollati come contro la Juve, di aver reagito prontamente al pareggio avversario e di aver fatta sua una partita sfruttando i momenti chiave.

#GoDespe

DESPERADOS BSC Vs AVIGLIANA BEES

SERIE C 10° giornata

Desperados bsc – Avigliana Bees

Prima di raccontare l’incontro facciamo una doverosa premessa: il manager di una squadra di baseball è l’unica persona che può chiedere conto delle decisioni dell’arbitro o far richieste di determinate dinamiche di gioco. Il manager capo della squadra DESPERADOS è CASTILLO FELIX! E’ già capitato che al nostro manager non gli sia consentito di parlare e chiedere conto delle cose. A noi non sta bene. Soprattutto quando vediamo che non c’è parità di trattamento con gli avversari dove persino i giocatori si permettono di parlare e protestare platealmente con gli arbitri senza che gli venisse detto niente. E’ successo a Sanremo e si è ripetuto ieri.

Ieri l’incontro ha avuto tre fasi: la prima, è stato puro baseball, partita tirata sul 2-2 al quinto inning col possibile punto del vantaggio in seconda per i nostri ragazzi e Castillo sul monte che ha rilevato un ottimo Posa; la seconda fase è stata quella del protagonismo degli arbitri che hanno deciso di prendersi la scena cacciando senza alcun motivo il nostro manager e un nostro giocatore per un commento NON VOLGARE E CALUNNIOSO verso l’arbitro. La terza fase è quella dei nostri giocatori meno esperti che hanno tenuto botta fino alla fine della partita ribaltando lo svantaggio ma poi sopperendo ai forti ed esperti avversari. Una particolare menzione va a Milani Matteo, neofita che gioca da nemmeno un mese e che è riuscito a fare una valida all’esterno centro alla sua prima partita di serie C e al Nero che ha guidato la squadra da vero capitano facendo due doppi e un singolo.

vs

DESPERADOS B.S.C. vs NEW PANTHERS

8 GIORNATA (SERIE C)

In una giornata in cui un sole rovente usciva a tratti, alternandosi con nuvoloni e tuoni che annunciavano il temporale che si è poi abbattuto fortunatamente solo a fine partita, si è svolto l’incontro tra i Desperados (presenti con ben 19 giocatori nel roster ) e i New Panthers 2002.
Abbiamo assistito ad una partita piacevole. Il primo inning vede il lanciatore Posa lasciare a zero i giocatori di Sant’Antonino, nonostante le due basi ball concesse mentre i ragazzi di Castillo partono alla grande con i 2 singoli di Posa e Vasquez e il doppio di Castillo che sarà poi spinto a casa dalla valida di Ceccato. L’inning si chiude 3 a 0 per i Despe che sembrano aver perso la carica in attacco nei seguenti due innings dove gli avversari riescono invece ad avvicinarli per qualche imprecisione della difesa, portandosi sul 3 a 2 alla fine del 3° inning. Ma si sa che i Despe non mollano e, riescono a mettere a segno 1 punto nel 4° inning e ben 5 nel 5° che permettono alla squadra di rilassarsi senza però mollare e far entrare in campo nei 4 innings che seguono, il resto dei giocatori non ancora utilizzati, cosa non facile quando si ha una squadra numerosa come quella dei Despe ma, Castillo e Spataro seguendo la filosofia della società per cui tutti devono giocare, ci riescono così, Posa che inizia a sentire la stanchezza, viene sostituito sul monte da Reale per chiudere il 6° inning e poi nel 7° entra D’Amato, il lanciatore mancino dei Despe scoperto recentemente da Castillo che, pur non avendo lanciato al massimo delle sue capacità lascia a zero gli avversari. All’8° con basi piene, sale in pedana Castillo che vi resterà fino al 9° concedendo 1 solo punto alla squadra avversaria che fino all’ultimo non ha mollato.
Grande giornata in attacco per Posa (4/4 di cui 1 triplo) , Ceccato (3/3) e Castillo (2/4)
Da segnalare l’ottima prestazione in difesa dell’ interbase del Sant’Antonino, Correa (classe 2000) 

Risultato finale Desperados – New Panthers 9- 3

Questa vittoria porta i Desperados al 3° posto pari merito con la Juve 98 e questa sera il derby decreterà a chi spetterà la piazza d’onore! Tutti presenti alle 20 al Passo Buole per godervi questa partita che si preannuncia molto equilibrata!
Go Despe!

vs